Bonus Idrico e Reddito di Cittadinanza

Bonus Idrico e Reddito di Cittadinanza

Con l’introduzione del Reddito di Cittadinanza (RdC) e della Pensione di Cittadinanza (PdC) (che è la denominazione che assume il Reddito di Cittadinanza per i nuclei familiari composti esclusivamente da uno o più componenti di età pari o superiore a 67 anni), istituito con DL 4/19 e convertito in Legge 26/19, sono state introdotte alcune novità anche a livello delle AGEVOLAZIONI per le famiglie economicamente svantaggiate:

  • È stato esplicitamente previsto che ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza fossero estese le AGEVOLAZIONI relative alle TARIFFE ELETTRICHE e le AGEVOLAZIONI relative alla COMPENSAZIONE per fornitura di Gas naturale riconosciute alle famiglie economicamente svantaggiate;
  • Non è stato indicato NULLA relativamente all’estensione ai beneficiari di Reddito di Cittadinanza del Bonus Sociale Idrico;
  • È stato abrogato il Reddito di Inclusione – Carta Acquisti previsti dal D.Lgs 147/2017 all’Art. 9 comma 11.

Per quanto riguarda il riconoscimento del Bonus Idrico ai beneficiari del RdC, la problematica risiede nelle soglie dell’Indicatore ISEE, infatti il RdC viene riconosciuto ai nuclei familiari con Indicatore Isee pari o inferiore a 9.360 euro, mentre per il riconoscimento del Bonus Idrico l’indicatore ISEE è stato individuato in 8.107,50 euro dal DM 29 dicembre 2016.

L’Autorità dunque è intervenuta per le opportune modifiche ai Testi Integrati relativi alle Agevolazioni Tariffarie di Acqua (TIBSI) e Luce – Gas (TIBEG), emanando la Deliberazione 165/2019/R/com.

Come previsto dal DL 4/19 (Reddito di Cittadinanza) ha esteso a tutti i beneficiari del RdC, che facciano richiesta, le agevolazioni sulle tariffe Elettriche e Gas.

Per quanto riguarda il BONUS SOCIALE IDRICO, invece, l’Autorità, visto che nulla di specifico è scritto nel DL 4/19, ha previsto che, ai Beneficiari di Rdc che facciano domanda, sia esteso il Bonu Sociale Idrico, a condizione che l’indicatore ISEE rispetti la soglia, già in vigore in precedenza, di 8.107,50 euro. È invece decaduta l’estensione del Bonus Sociale Idrico ai beneficiari di Reddito di Inclusione o Carta Acquisti

Per tutti coloro, dunque, che sono Beneficiari del Reddito di Cittadinanza è quindi NECESSARIO presentare DOMANDA per il riconoscimento dei BONUS, ma possono farlo solo A PARTIRE DAL 20 MAGGIO 2019, questo per permettere di adeguare la modulistica delle domande e i sistemi software dello SGATE.

 

button
Top

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE, siamo ad informarti che il ns. sito utilizza cookies Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi