PagoPA - Obbligatori dal 2020 i pagamenti elettronici verso le PA

PagoPA – Obbligatori dal 2020 i pagamenti elettronici verso le PA

PagoPA è il Sistema di Pagamenti Elettronici realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale per mettere a disposizione di tutti i contribuenti un canale semplice, efficiente e funzionale per effettuare i propri pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.
Una nuova modalità quindi che passa attraverso canali digitali ma anche attraverso i tradizionali sistemi quali Sisal, Lottomatica, Banca 5, sportelli ATM abilitati, home banking riportanti i loghi CBILL e PagoPA, uffici postali e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti.

Dal 1 gennaio 2020, come previsto dall’articolo 65, comma 2, del decreto legislativo 13 dicembre 2017, n. 217, modificato dall’art. 8 comma 4 del D.L. 14/12/2018, n. 135, tutti i pagamenti verso le Pubbliche Amministrazioni dovranno obbligatoriamente essere resi disponibili anche attraverso il Sistema PagoPA.

É fissato al 30 giugno 2020 il termine ultimo per attivare PagoPA su tutti i pagamenti verso gli Enti Pubblici.

I Modelli di pagamento previsti e di cui la PA si deve dotare sono i seguenti:

Mod. 1 e 2 – Pagamenti sul sito web o mobile app dell’Ente
Questi modelli sono uniformati con i più recenti standard di pagamenti digitali e il cittadino può accedervi collegandosi al sito dell’ente, pagando con le proprie carte (credito, debito, prepagata) ottenendo così il rilascio della relativa ricevuta di pagamento.
Per gli Enti Pubblici che forniscono Servizi Digitali come K-PORTAL ai propri cittadini è necessario abilitare l’interfaccia di collegamento con il partner tecnologico accreditato al nodo dei pagamenti PagoPA.

Mod. 3 – Pagamento tramite avviso di pagamento
Questo modello è necessario per garantire l’offerta dei canali fisici di pagamento.
Il cittadino deve essere in possesso dell’Avviso di pagamento e quindi del codice IUV (Identificativo Univoco di Versamento) da comunicare al Prestatore di Servizio di Pagamento (banca, circuito sisal etc.) per verificare in tempo reale la propria posizione debitoria nei confronti dell’Ente e procedere con il pagamento.
La novità introdotta su questo aspetto rende necessaria la sostituzione della vecchia veste grafica della bolletta in favore di un nuovo modello, peraltro più intuitivo (figura sotto)

 


I pagamenti dovranno essere canalizzati verso alcuni conti correnti bancari o postali, ma la tecnologia permetterebbe anche di poter canalizzare tutti i vari pagamenti verso un unico conto e quindi potenzialmente poter attivare anche le “compensazioni” e riconciliazioni” che da tempo si auspicano anche nelle pubbliche amministrazioni locali.

Sikuel garantisce il supporto tecnico e normativo per allinearsi a quanto previsto da AGID attraverso sistemi convenzionati e automatici per la piattaforma PagoPA.
Il servizio di collegamento al nodo dei Pagamenti Elettronici è garantito dal Gruppo Maggioli in qualità di partner tecnologico accreditato AGID.

Contattateci per maggiori informazioni al 0932 667555 o su commerciale@sikuel.it

button
Top

Iscriviti alla nostra newsletterTutte le novità sui Servizi Pubblici per l'Ambiente, gli adempimenti ARERA e le Innovazioni SIKUEL per Pubbliche Amministrazioni e Multi-Utilities.

Iscrivendoti alla nostra newsletter, confermi di aver accettato le condizioni indicate nella nostra Privacy Policy.

Iscrizione confermataGrazie per esserti iscritto alla nostra Newsletter. Riceverai una e-mail di conferma.

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE, siamo ad informarti che il ns. sito utilizza cookies Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi