PEF TARI 2021 - Proroga al 30 Giugno

PEF TARI 2021 – Decreto Sostegni, proroga al 30 Giugno

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Sostegni.
Riportiamo di seguito l’Articolo 30 comma 4 e 5 che reca Ulteriori misure urgenti e disposizioni di proroga tra cui il Bilancio, Il PEF e la TARI

 

4. Per l’esercizio 2021, il termine per la deliberazione delbilancio di previsione di cui all’articolo 151, comma 1, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e’ ulteriormente differito al 30 aprile 2021. Fino al termine di cui al primo periodo e’ autorizzato l’esercizio provvisorio di cui all’articolo 163 del decreto legislativo n. 267 del 2000.

5. Limitatamente all’anno 2021, in deroga all’articolo 1, comma 169, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 e all’articolo 53, comma 16, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, i comuni approvano le tariffe e i regolamenti della TARI e della tariffa corrispettiva, sulla base del piano economico finanziario del servizio di gestione dei rifiuti, entro il 30 giugno 2021. Le disposizioni di cui al periodo precedente si applicano anche in caso di esigenze di modifica a provvedimenti gia’ deliberati. In caso di approvazione dei provvedimenti relativi alla TARI o alla tariffa corrispettiva in data successiva all’approvazione del proprio bilancio di previsione il comune provvede ad effettuare le conseguenti modifiche al bilancio di previsione in occasione della prima variazione utile. La scelta delle utenze non domestiche di cui all’articolo 3, comma 12, del decreto legislativo 3 settembre 2020, n. 116 deve essere comunicata al comune, o al gestore del servizio rifiuti in caso di tariffa corrispettiva, entro il 31 maggio di ciascun anno.

 

Aggiornamento del 15-03-2021:
Annunciato nel prossimo decreto «sostegno» il rinvio al 30 giugno prossimo del termine per approvare le tariffe della tari 2021,così da avere più tempo per completare la formazione e la successiva validazione dei piani economico finanziari, necessari per definire le tariffe

 

 

Aggiornamento del 15-01-2021:
Con la Delibera 493/2020/R/rif del 24 Novembre 2020 l’ARERA introduce nuovi parametri per la determinazione dei costi da inserire nel PEF TARI per l’anno 2021.

Il provvedimento reca aggiornamenti al Metodo Tariffario Rifiuti con particolare riferimento all’adeguamento dei valori monetari sulla base di quanto già previsto dalla deliberazione 443/2019/R/rif, nonché all’estensione al 2021 di talune delle facoltà introdotte dall’Autorità con deliberazione 238/2020/R/RIF per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Per quanto riguarda i termini di approvazione del PEF TARI 2021, da predisporre insieme alla deliberazione del Bilancio di previsione, è stata accettata la proposta presentata dall’Anci e dall’Upi in Conferenza Stato-città per il differimento al 31 marzo 2021 anziche il 31 gennaio.

 

 

 

Per informazioni tecniche e commerciali contattateci al 0932 667555 o al 3486185167

 

 

Photo by Will Tarpey on Unsplash
button
Top

Iscriviti alla nostra newsletterTutte le novità sui Servizi Pubblici per l'Ambiente, gli adempimenti ARERA e le Innovazioni SIKUEL per Pubbliche Amministrazioni e Multi-Utilities.

Iscrivendoti alla nostra newsletter, confermi di aver accettato le condizioni indicate nella nostra Privacy Policy.

Iscrizione confermataGrazie per esserti iscritto alla nostra Newsletter. Riceverai una e-mail di conferma.